Marilyn. C’era una volta una star

Marilyn. C’era una volta una star

Conosciamo tutti Marilyn Monroe.

Ma ancora di più conosciamo quella giovane attrice che ha saputo costruire l’icona di se stessa.

Una celebre maschera di seduzione che lei stessa aveva creato, come uno schizofrenico alter ego che sapeva usare sessualità e pietà nella giusta misura, che sapeva farsi perdonare quando sbagliava, che sognava di rimanere sempre bella, «Se avessi rispettato tutte le regole, non sarei arrivata da nessuna parte», diceva.

E questa consapevolezza di aver osato troppo e, nell’osare, di essersi spinta lì dove il confine fra sola bellezza e stupidità era sottilissimo, le causò un’infelicità autentica.

«Non sono mai stata abituata alla felicità: è qualcosa che non ho mai dato per scontato”.

Uno spettacolo fatto di leggerezza , un po’ come era la vita da jetset di Marilyn…ma con una particolare attenzione alla realtà di Norma Jeane Mortenson, vero nome della star, una vita circondata da delusioni, alcol e depressione.

Una vita con troppi errori….i  suoi errori… Sapeva che erano stati gli errori a determinare il suo destino.

Sapeva che senza quelli la sua vita non avrebbe avuto lo stesso senso.

Dettaglio Spettacolo
Orario Spettacoli

Leave a Reply