Mario Incudine in concerto
Mario Incudine in concerto
Mario Incudine in concerto

Mario Incudine in concerto

Mario Incudine canta Bennassai

è uno straordinario spettacolo che nasce dalla semplice e autentica voglia di condivisione dei due protagonisti , un appassionato incontro artistico fra due rappresentanti della scena musicale e teatrale siciliana .
Forse lo si può definire “un teatro in forma di concerto” o, se preferite , “un concerto in forma di teatro “ .

Mario Incudine rivisita sulla scena le canzoni e i brani che hanno attraversato, in quaranta anni di carriera, gli spettacoli teatrali di #ParideBenassai , una sorta di ricapitolazione suggestiva e vertiginosa dei brani musicali e dei testi teatrali ai quali , i due, rimangono più intimamente legati .

Suggestioni in musica e parole che verranno sciorinati inanellando volti e passioni, favole tra sogno e realtà; nel recupero di una grande tradizione popolare, una reinvenzione che fa della musica e delle voci vere di una sicilianità comica e poetica, struggente e delicata, un mezzo per aprire un varco al sentimento.

Uno spettacolo in cui rivivono, tra tradizione e innovazione, l’identità mediterranea e un linguaggio scenico fatto di musica e racconti, canti, corpi e gesti, immagini ed evocazioni; il resto è teatro, ossia suggestione, affabulazione, il fascino della parola dei cunti della lingua e della identità isolana.

Una bella occasione di scambi, d’interazioni e rivisitazioni , un gioco spettacolare che pesca nel vasto repertorio dei due protagonisti ,che proveranno ad entrare reciprocamente gli uni nelle corde dell’altro , dando cosi spazio a momenti di liberatoria improvvisazione ,complici le innumerevoli opportunità offerte dalle parole e dalla musica che i protagonisti mescolano sulla scena.

Alla fine, lo spettatore avrà l’impressione di aver assistito alla ricomposizione di un puzzle, il cui soggetto non è più noto: ogni tessera è una scaglia di verità, il frammento di una storia che non si finisce mai di raccontare.

La sua prima esperienza artistica è la partecipazione al film di Antonio Maddeo Vò Vò, girato in Sicilia nei primi anni ’90.

Poi, entra a far parte della compagnia teatrale Amici del Teatro, con cui comincia a girare per i teatri d’Italia, ottenendo numerosi riconoscimenti come attore e autore di colonne sonore. Con Il berretto a sonagli di Luigi Pirandello, Mario Incudine vince il Premio Finale 2004 di Viterbo come migliore spettacolo e migliore compagnia, ricevendo l’apprezzamento della critica per l’originalità delle musiche.

Nel 1996 fonda il gruppo Janniscuru, con Franco Barbarino. Con il gruppo nel 2002 incide il cd Un Natali di paci, che raccoglie brani natalizi della tradizione siciliana, e poi comincia a esibirsi in varie località isolane in qualità di cantante e musicista (mandolinomandolatammorra).

Nel 1999 fonda il trio I petri c’addumanu (“le pietre che accendono”), con cui pubblica l’album In forma di musica, prodotto dal Comune di Enna.

Nel 2003 concretizza un progetto di solista con la realizzazione dell’album Terra (radici nel futuro), prodotto dalla Regione Siciliana, Assessorato alla Pubblica Istruzione e ai Beni Culturali.

Mario Incudine partecipa a numerose trasmissioni televisive su Rai 2Rete 4 e Antenna Sicilia.

Mario Incudine ha fatto parte del prestigioso gruppo di musica siciliana Taberna Mylaensis con i quali ha suonato in tournée a UlannaIstanbul e Milano.

Nel 2009 vince il 10º Festival della nuova canzone siciliana e partecipa, l’anno successivo, all’undicesima edizione, vincendo il premio della critica. Nel 2011 è autore delle musiche nonché interprete dello spettacolo teatrale Curri l’Aria, insieme alle attrici Elisa Di Dio e Nadia Trovato.

Nel 2013 realizza il videoclip Li Culura scritto e diretto da Davide Vigore.[1]

Mario Incudine in concerto

Nel 2015 è in scena con Le supplici di Eschilo al teatro greco di Siracusa, regia di Moni Ovadia e Mario Incudine. Traduzioni in lingua siciliana di Mario Incudine e Kaballà. Musiche originali di Mario Incudine.

La sera del 5 aprile 2018 su Rai 1 viene lanciato il videoclip del singolo di Biagio Antonacci Mio fratello, al quale collabora Mario Incudine per la regia di Gabriele Muccino con la partecipazione dei fratelli Giuseppe e Rosario Fiorello e pubblicato il giorno successivo.

Dettaglio Spettacolo
Orario Spettacoli

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.